Come creare un database “impeccabile”

database-email-marketing

Come ribadito in precedenza, il fulcro di ogni invio di email marketing di successo, è il database utilizzato per tale invio. Possiamo definire i database come un grande giardino dal terreno estremamente fertile. Ovviamente un terreno per produrre anche il frutto più piccolo ed insignificante, necessita di cure quotidiane appropriate. Allo stesso i nostri database, un database non curato, e non aggiornato infatti a lungo andare potrebbe perdere tutte le proprie potenzialità iniziali.

Come di routine, analizzeremo ora alcuni punti chiave, che ci potrebbero aiutare nella cura del nostro database:

INTEGRAZIONE:   l’integrazione continua di informazioni relative a tutti gli utenti che costituiscono i nostri database sono elementi fondamentali, di cui farne tesoro. E’ proprio a tutte queste informazioni infatti che riusciremo ad effettuare delle vere e proprie profilazioni all’interno dei nostri database mediante i quali poter suddividere i nostri utenti a seconda della loro età, residenza, sesso,abitudini hobby e quant’altro. Così facendo i nostri invii risulteranno essere sempre più mirati e di conseguenza più performanti poiché gli utenti che riceveranno il messaggio della nostra campagna email marketing avranno caratteristiche conformi a quelle del potenziale cliente.

PULIZIA:  ogni “giardino” che si rispetti necessita di cure, ma questo lo sapevamo già. E’ importante come tale pulizia avviene. Per mantenere fertile e produttivo un giardino va senza dubbio ripulito sia dalle “erbacce” che potrebbero ostacolarne la crescita, sia dagli alberi che per cause avverse, non riescono più a portare alcun frutto. In maniera analoga avviene la pulizia dei singoli database. Sfruttando i metodi e gli strumenti a nostra disposizione oggi è possibile analizzare e riconoscere un contatto reale, da uno inventato, (tramite i link di conferma al momento della registrazione); se un contatto è reale ed esiste non è detto che lo sia per sempre però. A tal proposito i possessori di database possono stimolare i propri contatti a manifestare piccoli segni di vita tramite la realizzazione di concorsi a premi, sondaggi e quant’altro, tramite le cosiddette “Lead Integretion”. Se un dato numero di utenti, dopo un determinato periodo di inattività non mostrano alcun segno di vita, sono mele marce da eliminare; potrebbero poi esserci utenti un tempo attivi, che ultimamente sono in un stato di improduttività, in questo caso è necessario valutare prima le eventuali spese per richiamarne l’attività,in quanto in alcuni casi tali interventi potrebbero richiedere spese relativamente alte, che nemmeno gli eventuali profitti riuscirebbero a sanare.

PROFILAZIONE:   per un invio di email marketing impeccabile, non basta aver curato i contatti del database in maniera da riportali tutti all’attività assoluta,  occorrerà adesso profilare i contatti. La giusta targetizzazione di tutti i contatti a nostra disposizione ci permetterà di raggiungere quanti più obbiettivi possibili relativi agli invii di campagne di email marketing. Per questo motivo, se quella che stiamo inviando è una campagna di email marketing basata su cosmetici e prodotti di bellezza, sarebbe un vero spreco, sia di contatti che di denaro, inviare il nostro messaggio a tutti gli utenti del database, sia di sesso femminile, che di sesso maschile. E’ ovvio che la percentuale di donne che leggeranno la mail è nettamente superiore a quella degli uomini. Un giusto Target potrebbe infatti garantire gran parte della riuscita del nostro invio.

COMUNICAZIONE: come in ogni relazione che si rispetti, anche nell’email marketing la comunicazione con i propri utenti è un elemento di fondamentale importanza. Diversi studi hanno dimostrato infatti che fidelizzare il proprio cliente, con comunicazioni che lo tengano aggiornato su di noi, e su ciò che la nostra azienda fa, o continuerà a fare, è risultato nel tempo un’arma vincente sia per l’aggiornamento naturale dei nostri database, sia le future iniziative e proposte di marketing. Come in ogni negozio che si rispetti dunque è necessario fidelizzare ogni nostro utente rendendolo attivo e coinvolgendolo in qualsiasi attività che ci riguarda, e che lo riguarda, come per esempio una mail di auguri per il suo compleanno.

Come avete potuto facilmente dedurre, dopo aver letto il nostro articolo, possedere o acquistare database aziende con contatti sempre attivi ed aggiornati,significa coltivare giorno per giorno un patrimonio davvero prezioso per la nostra azienda. Ora che avete scoperto come fare, non lasciatevi sfuggire una così grande opportunità e scegliate di affidarvi a dei professionisti del settore per tutti i vostri invii di campagne email marketing .


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, boolean given in /home/mhd-01/www.campagnaemailmarketing.it/htdocs/wp-content/plugins/floating-content/floating-content.php on line 144