Preparare al meglio un’azione di email marketing

Effettuare invii di campagne pubblicitarie, è un processo che influisce positivamente sulle nostre aziende, ma questo lo sapevamo già. Ciò che molti disconoscono però è il processo, a volte relativamente lungo, che porta al raggiungimento ed al successo dei nostri invii.

I Database: fulcro degli invii

L’attenzione principale, quando si parla di invio di una campagna e-mail, va sicuramente riversata sui nostri [intlink id=”327″ type=”post”]database[/intlink]. E’ dalla qualità delle liste su cui inviamo i nostri messaggi che ne scaturirà la riuscita o meno delle campagne di email marketing. Per tali motivi, sarebbe sempre opportuno lavorare su delle liste “pulite” , con contatti attivi e funzionanti, e nel caso in cui tali liste non siano di nostra proprietà affidarsi a dei professionisti seri del settore.

I filtri anti-spam: nemici degli invii di massa

Uno dei metodi più diffusi per garantire sempre attiva tale pulizia delle liste sulle quali si lavora è quello di inviare agli utenti che si registrino una mail di conferma contenente un link di conferma che il nuovo utente sarà invitato a cliccare per confermare in primo luogo la sua registrazione, ed in secondo luogo la correttezza dei dati inseriti nel momento della suddetta registrazione. Il secondo accorgimento di cui non ci si può fare a meno è sono ovviamente i filtri anti-spam usati dai maggiori fornitori di caselle email come Libero, Hotmail, Yahoo ecc. Questo metodo è uno strumento impeccabile per salvaguardare le caselle di posta elettronica di tutti gli utenti, risparmiandoli dalla ricezione di seccanti email indesiderate.

I trucchi del mestiere…

Detto ciò, elencheremo di seguito altri piccoli accorgimenti utili per la realizzazione di una campagna ottimale. Un buon messaggio deve:

rispettare le leggi sulla privacy: esplicitando quindi al proprio interno il mittente, il perché si riceve quella determinata email, come si è giunti al possesso dei propri dati, e cosa fare nel caso in cui non si volesse più ricevere determinate informazioni; prassi che non dovrebbe richiedere a ciascun utente più di uno o due passaggi prima di arrivare alla disiscrizione effettive.

– contenuto del messaggio, chiaro e corretto: il messaggio ideale delle nostre campagne di email marketing dovrebbe essere un messaggio, chiaro dalla facile visualizzazione, e privilegiare più il testo che le immagini. Sarebbe pertanto opportuno riuscire a collocare in un mix perfetto e posizionarlo entro i primi 200 pixel del messaggio.Detto ciò correlare al messaggio, sia immagini che link, che portino all’azione diretta di una [intlink id=”297″ type=”post”]call-to-action[/intlink], riportando l’utente che vi ha cliccato ad una determinata landing page. Brevità e chiarezza sono quindi gli elementi base da seguire nella stesura di un messaggio, ma anche e soprattutto nella scelta del subject del medesimo messaggio. Anche in questo caso ciò a cui si punta è l’attenzione dell’utente, occhio però a non “urlare” in faccia agli utenti ciò che vogliamo comunicare, in quanto il risultato ottenuto sarebbe l’esatto contrario di quello desiderato.

A questo punto sta a voi valutare le informazioni acquisite fino ad ora, e sulla base di ciò scegliere a chi affidare i vostri invii.

Potete richiedere un preventivo gratuito e senza impegno compilando il form di richiesta preventivo che travate di seguito:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Geotarget

Oggetto

Il tuo messaggio


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, boolean given in /home/mhd-01/www.campagnaemailmarketing.it/htdocs/wp-content/plugins/floating-content/floating-content.php on line 144